"Un bocòn mì, un bocòn tì, un bocòn al càn , ham!"


filastrocca che mi raccontava nonna, armata di tazza e cucchiaio, per rendermi più dolci i bocconi del cibo che non gradivo

martedì 31 maggio 2011

Nuances di Rosso


Rieccomi dopo vari mesi dall'ultimo mio scritto in un'apparizione fugace vincolata dal solito tempo fuggevole e avaro. Tante cose da dire, alcune cose da spiegare, tante, troppe persone da ringraziare per la vicinanza che hanno voluto esprimermi in questo mio periodo di lontananza, dal blog, dalla cucina, dalle parole legate al cibo e alle persone. Ma non è questo il momento del racconto e delle spiegazioni e ho deciso di posticipare anche il post ufficiale di rientro per uno più spontaneo, immediato che chiede di essere espresso subito ed ora. 
Ai Frollini della lunga Attesa, completamente fuori stagione, non comporterà nessun danno aspettare ancora.
Voglio piuttosto condividere con voi questa serie di scatti che ho fatto, testimonianza colorata, profumata e gustosissima del mio passaggio nell'orto e nel frutteto di mamma.


Non potevo che farmi stregare da queste tonalità di rossi vivaci e verdi brillanti e accostarli in un gioco cromatico e di forme che sono una gioia per gli occhi.
Le fragoline, saporitissime, hanno trovato degna collocazione immerse in una crema di yogurt cremoso naturale, le ciliegie, ça va sans dire, sono state consumate così, una ad una con molta soddisfazione, perché una tira l'altra. A fare da contorno di sostanza, una pagnottella di pasta madre, si, perché tra le tante novità di questo periodo, tra le cose successe, alcune persone che sono andate ed altre che sono arrivate, c'è anche questa piccola creaturina da coltivare e nutrire. E' ancora un mondo tutto nuovo da scoprire per me e mi sento tanto un ragazzo padre improvvisato al quale è capitato questa piccola quasi per caso.
Un abbraccio calorosissimo a tutti.


P.S. nel frattempo, credo sia cambiato qualcosa nella struttura di Blogspot, ho trovato difficoltà a gestire le immagini nel mio blog e soprattutto ad accedere e commentare in altri. Dovrò approfondire la cosa.

11 commenti:

nico@spadellatore ha detto...

Bentornato Asa!
Ti sei preso la fotocamera nuova?
Al prossimi frollini allora! ;-)

Federica ha detto...

Bentornato ^__^
Mi sarei lasciata anch'io conquistare da queste nuances di rosso, non credo che i biscotti se ne abbiano a male! Te le invidio un bel po' quelle vaschettine :D!
Un abbraccio, buona settimana

P.S. blogger sta avendo parecchi problemi di recente. Sono molti ad avere (o aver avuto) problemi ad accedere e commentare.
Guarda qui

accantoalcamino ha detto...

Ciao Asa, che sorpresa meravigliosa, addirittura una "pagnottella" di pasta madre tutta da amare, coccolare, nutrire...non vedo l'ora di scoprire cosa riuscirai a creare. Prendo una "pennellata" di rosso e ti lascio qualche petalo di rosa.
Un abbraccio Asa, oggi è proprio una bella giornata :-)

Kristina ha detto...

Ciao
Che stupendi colori, amo il rosso delle fragole e delle ciliege, così diversi ma così invitanti, ti confesso che anche io non ho il coraggio di usare le ciliege per fare delle ricette, a me piace mangiarle così, una per una magari cogliendole direttamente dall'albero come facevo da bambina. Mi permetto di darti il bentornato, io ero una tua lettrice silenziosa ma ora non lo sarò più, promesso! Ciao Kri

Gaia ha detto...

ciao Asa!
bello rivederti passare dalle tue parti...
come sempre, apprezzi le cose belle della vita, come questi splendidi frutti!
un caro abbraccio!

Anonimo ha detto...

A proposito di coincidenze...questa mattina, quando verso le 2.30 mi lavavo i denti prima di andare a dormire, pensavo giusto che quest'anno ho mangiato davvero gran poche ciliege...
Ciao,
L.

La Gaia Celiaca ha detto...

ciao asa! ma che bello rileggerti, era tanto che non ti facevi vedere.

bellissime immagini...

spero che il resto vada tutto bene, intanto ti mando un abbraccio che male mai non fa! :-)

Anonimo ha detto...

benvenuto nel mondo dei pazzi
si è da pazzi avere un lievito il mio è liquido e si chiama clorinda :)
quest'anno le ciliege sono buonissime e bellissime
ci farei la marmellata quasi quasi, per farle rivivere quando nevicherà
ciao asa
sono davvero felice di poterti leggere ancora
daniela

Asa_Ashel ha detto...

@Nico
ciao carissimo, ho sbirciato il tuo blog, sei diventato bravissimo nel frattempo. Fotocamera nuova, niente Reflex al momento ma come compatta fa il suo buon lavoro.
@federica
grazie cara, i biscotti tutto sommato non erano un granché, meglio queste vaschette colorate e saporite. Spero di riprendere presto a leggerti.
@kristina
ciao Kri, benvenuta ufficialmente tra i miei lettori, mi farà piacere sicuramente ricevere i tuoi commenti, anche qui...
@Libera, Gaia, GaiaCeliaca, L.
a voi un abbraccio speciale, lo sapete perché, non c'è bisogno di spiegarlo.
@Daniela
mi sono sempre tenuto lontano dalla pasta madre perché sapevo che poi sarebbe diventata una droga, al momento la tengo sotto controllo concedendomi poco poco, ma so già che prima o poi mi reclamerà di più.
Sulla marmellata di ciliegie io ho lasciato fare a mamma, tempo zero per queste cose ora, lei però ha esagerato, 50 vasetti di marmellata di ciliegie... ma è venuta talmente buona che non durerà a lungo.

accantoalcamino ha detto...

Ciao Asa, allora? Io aspetto ansiosa....un vasetto di marmellata ;-)
uona domenica d'estate..?????Estate??? Boh :-(

cessione del quinto ha detto...

belle immagini in questo post asa, grazie e buone feste. Sara M.

Posta un commento

i commenti a questo blog saranno pubblicati dopo essere passati al vaglio del moderatore.